.
Annunci online

finanziamenti
Informazioni e Novità su prestiti e credito al consumo


Diario


7 maggio 2011

Prestiti ad Autonomi

Può capitare anche a lavoratori autonomi, in determinate situazioni, di avere bisogno di finanziamenti per svariati motivi: a tale proposito, andare alla ricerca di informazioni sui prestiti a autonomi non è sempre così semplice ed illuminante, anche perché la maggior parte degli operatori finanziari attivi sul mercato dei prestiti, sono soliti erogare prestiti a lavoratori subordinati o pensionati.

In linea di principio, questo tipo di finanziamenti, prevedono solitamente degl'importi massimi erogabili che oscillano tra alcune migliaia di euro fino a diverse decine di migliaia di euro, con dei piani di ammortamento che, a seconda degl'importi, possono prevedere delle rate per un numero di mensilità che va dalle 12 sino alle 72.

I prestiti a autonomi, solitamente, vengono poi erogati nella forma dei prestiti personali o fiduciari (a meno che non si richiedano prestiti finalizzati come i finanziamenti auto), con la particolarità che questi prestiti a autonomi, per essere ottenuti, di regola impongono al lavoratore autonomo una solvibilità accertata, senza che lo stesso sia stato segnalato con protesti od altre menzioni destinate ai cattivi pagatori.
 
È ancora possibile che tra i prestiti a autonomi vengano offerti dei finanziamenti cambializzati, dove, in alcuni casi, il piano di ammortamento potrebbe anche prevedere un numero di rate mensili pari a 120. Qualora il lavoratore autonomo alla ricerca di prestiti a autonomi avesse subito una precedente segnalazione presso il registro della camera di commercio per solvibilità non garantita, lo stesso dovrà adoperarsi per procedere alla cancellazione dell'annotazione, ma soprattutto, dovrà trovare il modo o di consolidare o di risanare i precedenti debiti per potere accedere a nuovi finanziamenti nella forma di prestiti a autonomi.
 
Per poter accedere all'erogazione di prestiti a autonomi, al lavoratore autonomo è richiesta di prassi la presentazione della propria dichiarazione dei redditi, in base alla quale si possa stabilire fino a che punto il finanziatore possa concedere un prestito senza rischi di insolvenza.


6 maggio 2011

Mutui a Tasso Cap (Capped Rate)

Mutui Tasso CapQuando si crea una nuova famiglia, è solitamente un'abitudine cercare per la stessa una nuova abitazione, accedendo in questo modo alla proprietà immobiliare: la stessa, ha una doppia valenza, che in sostanza è il vantaggio di essere proprietari di un bene immobiliare e, dall'altra, di poter effettuare un investimento che viene ritenuto generalmente sicuro, anche e soprattutto quando la congiuntura economica non è particolarmente conveniente.

Per acquistare la propria abitazione, solitamente le famiglie devono fare ricorso a delle forme di finanziamento, siccome non sempre i risparmi personali delle famiglie sono sufficienti a garantire la copertura totale del prezzo di acquisto di un immobile.
 
In tal senso, per poter acquistare un immobile è necessario richiedere un mutuo ad un istituto di credito, a una banca od altri operatori finanziari attivi sul mercato. Il problema, spesso, risiede nella difficoltà di trovare per sé la miglior forma di finanziamento, con un mutuo dal tasso di interesse conveniente e un numero di rate sostenibile in base al proprio reddito: ecco che, tra mutui a tasso fisso, variabile e misto, si trovano anche mutui tasso cap, cioè, delle speciale forme di finanziamento per l'acquisto della proprietà immobiliare.

I mutui tasso cap, in effetti, permettono alle famiglie di ricevere dei prestiti con un tasso di interesse massimo già fissato, che anche in concomitanza con particolari situazioni congiunturali, non potrà mai essere superato, associandovi pure i vantaggi in presenza di tassi bassi.
 
Questo tipo di mutuo, difatti, si sostanziano come prodotti di finanziamento a tasso variabile, cui, però, grazie ad uno spread massimo prefissato, si aggiungono i pregi di un tasso fisso. I mutui tasso cap, però, spesso vengono erogati dagli operatori finanziari con particolari condizioni accessorie, tra le quali, dei limiti temporali ben precisi, scaduti i quali i tassi possono seguire il naturale andamento del mercato.

Per maggiori informazioni su prestiti e finanziamenti puoi visitare anche il blog Finanziamenti




permalink | inviato da prestiti il 6/5/2011 alle 5:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     aprile        gennaio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

diario
Prestiti
Mutui

VAI A VEDERE

Prestiti
Finanziarie
Prestiti Auto
Prestiti tra privati
Prestiti dipendenti
Preventivo prestito
Prestiti Veloci


CERCA